Liceo Carducci - Milano

Libro: Mario Bendiscioli tra scuola e cultura nella Milano degli anni Trenta e Quaranta

Libro: Mario Bendiscioli tra scuola e cultura nella Milano degli anni Trenta e Quaranta
A cura di Enrico Palumbo e Giovanni Scirocco - Biblion Edizioni


IL CARDUCCI DI MILANO FESTEGGIA 90 ANNI
CON LA PRESENTAZIONE DI UN LIBRO SU MARIO BENDISCIOLI (BIBLION EDIZIONI)

Sabato 10 dicembre ore 10,30 presso l'aula magna, in occasione della celebrazione del 90° anniversario della nascita del liceo classico Carducci, verrà presentato il volume curato dai professori - e carducciani - Giovanni Scirocco ed Enrico Palumbo:

“Mario Bendiscioli tra scuola e cultura nella Milano degli anni Trenta e Quaranta -Biblion Edizioni”

Bendiscioli, illustrissimo letterato e docente, antifascista, tra l’altro insegnò al Carducci tra il 1934 e il 1945.

Dopo gli interventi di saluto del Dirigente Scolastico e della responsabile dell’Università della terza età, dott.ssa Ida Mattioni, interverranno i relatori Giovanni Scirocco dell’Università degli Studi di Bergamo ed Enrico Palumbo dell’Università degli Studi Roma Tre. Modererà il prof. Giorgio Giovannetti, nostro docente presso l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri. L’incontro è ad inviti ma “aperto alla grande comunità del Carducci”.

Letterato, filosofo, storico del cristianesimo, germanista, Mario Bendiscioli ha educato, con il suo insegnamento e con i suoi testi, generazioni di giovani al rigore della ricerca storica e all’amore per la libertà. Ebbe frequentazioni, profonda amicizia e un lungo epistolario con Giovanbattista Montini, futuro papa Paolo VI; frequentò l’oratorio della Pace, e in particolare padre Bevilacqua di cui condivise l’antifascismo intransigente; visse l’esperienza della Fionda con Andrea Trebeschi e Carlo Manziana. Fine germanista, approfondì la cultura tedesca contemporanea e nel 1936 diede alle stampe con i tipi della Morcelliana il saggio «La Germania religiosa nel Terzo Reich» in cui additò in anticipo su molti il neopaganesimo dell’ideologia e della statualità hitleriana.
Durante il periodo bellico il suo antifascismo lo portò per due volte in prigione. Nel dopoguerra approfondì lo studio della Riforma protestante e della Riforma cattolica, sottolineandone più i punti di contatto che di divergenza. Fu prestigioso collaboratore della Editrice Morcelliana e della rivista Humanitas.
Con squisita sensibilità e grande generosità donò la grande casa di famiglia di Passirano alla Caritas perché ne facesse un centro di accoglienza per persone a rischio di emarginazione.
Ed ecco, in dettaglio, il suo curriculum culturale.  
Alunno del Collegio Ghisleri, Mario Bendiscioli si laureò in Lettere nell'Università di Pavia (1925), poi in Giurisprudenza (1934). Svolse una lunghissima carriera nell’insegnamento, prima nelle scuole Superiori, poi nell’Università. Fu docente di Storia e Filosofia nel Liceo Statate di Merano (1927-1933), poi al Liceo «Carducci» di Milano (1934-1945); libero docente (1938), poi titolare della cattedra di Storia del Cristianesimo all'Università di Milano (1939-1952); professore ordinario di Storia medioevale, moderna e contemporanea nell’Istituto universitario di Magistero di Salerno (1952-1959); ordinario di Storia moderna e contemporanea, e Storia delle religioni nell’Università di Pavia (1952-1977).

#biblionedizioni #Biblion #liceocarducci


Blog Beroldo9

È online Beroldo9, il Blog del Liceo Carducci.

Ristorante La Piccola Versilia

Promozione riservata ai Carducciani di ieri e di oggi

Sconto del 15% sul prezzo di una cena

A.C. Associazione Carducciani
Via Beroldo, 9
20127 - Milano (MI)
Cod. Fisc. 97431950159